Handmade and “zero waste” gift: a Retro Sports Bag.

Immagine
Il primo regalo di compleanno, cucito da me, è stato un successo. Ho realizzato per una mia amica molto sportiva una “retro sports bag”, seguendo questo tutorial, ma apportando alcune modifiche. Prima di tutto ho scelto di usare una stoffa riciclata, ho scucito le due gambe da un mio jeans praticamente nuovo. Era un modello maschile e mi andava troppo largo.

Questo pantalone, almeno per ora, non è finito nei rifiuti! (quindi “zero waste”)

Ho unito le due gambe e formato un unico pezzo di stoffa, da cui ho ricavato il grosso rettangolo necessario per realizzare la borsa.

Ho cucito i manici, ma non essendo delle lunghezza richiesta dal tutorial, li ho montati in maniera differente, come si può vedere nelle foto.

foto 4(10)foto 3(11)
Ho aggiunto una fodera di pile giallo all’interno della stoffa di jeans, in modo che la borsa fosse un po’ più sostenuta, senza però usare nessuna imbottitura.

Per la zip ho deciso ancora di riciclare: ho scucito una lunga chiusura bianca da uno scatolone portavestiti e l’ho montata ai due estremi della borsa.

Per finire ho tagliato due cerchi di flanella Fanfare, che vanno cuciti a rovescio (ricordandosi di lasciare la cerniera aperta per rigirare la borsa) per completare la retro sports bag.

Ultimo particolare aggiunto, un lucchetto decorativo che può essere utile per chiudere la borsa nell’armadietto della palestra!

A questo punto ho riempito la sacca di carta da giornale per dargli la forma e l’ho impacchettata in carta da pacchi chiusa con washi tape (con cui ho scritto anche il nome della festeggiata).

Butterfly sleeves refashion.

I confess that at the end of the month I do not have a big budget for new fabrics, so the best solution is to take a ride to the market and choose some clothes that I can use for refashion. It seems to be a very creative way to sew and this first experiment is a good result.
I was struck by a striped coloured shirt, which had large butterfly sleeves. When I got home I tried it (too small for me). I looked like a colorful bird with those fluttering sleeves!
I started to unpick the shirt, I got the front side, the back and the big sleeves. I’ve
superimposed the two sleeves and they seemed a pair of “harem pants”. I’ve pinned the two sleeves and I’ve got the model. I sewed the layers of fabric together (I have not cut the fabric, I just ripped in some places) and I added an elastic waist. Here is the result: a nice pair of light trousers for Eva for the summer. The back of the shirt has become a Brigitte scarf following the simple tutorial of Tilly and the buttons.

This week-end I’ve worked also to some gifts for two birthdays, but I will not post anything to not spoil the surprise!

Confesso che a fine mese non ho un grande budget per l’acquisto di nuove stoffe e che quindi la soluzione migliore è farsi un giro al mercato e scegliere qualche capo, da cui si possa ricavare qualche tessuto interessante. mi sembra un modo di cucire molto creativo e devo dire che con questo primo esperimento ho avuto buoni risultati.

foto 1(10) foto 2(11)

Mi ha colpito in particolare questa blousa a righe con stampa (un po’ eccentrica), che aveva grandi maniche a farfalla. Quando sono tornata a casa l’ho provata (mi andava un po’ stretta di seno). Sembravo un uccello variopinto con quelle maniche svolazzanti!

Ho iniziato a scucire la blousa, ho ricavato il davanti, il dietro e le maniche enormi. Sovrapponendo queste ultime due sembravano venir fuori dei pantaloni, precisamente degli “harem pants”. Ci ho ragionato ancora un po’ sopra e appuntando degli spilli mi è venuto fuori il modello. Ho cucito i vari strati di stoffa insieme (non ho tagliato il tessuto delle maniche, l’ho solo scucito in alcuni punti) ed ho inserito un elastico in vita. Ecco il risultato, un bel paio di pantaloni leggeri per Eva per l’estate.

foto 5(7)foto 3(9)

Con il dietro della blousa ho realizzato una Brigitte scarf seguendo il semplicissimo tutorial di Tilly and the buttons.

foto 5(8)foto 4(10)

Un’altra versione in popeline azzurro l’ho rifinita con lo stesso punto decorativo a fiori usato da Tilly.
foto 1(11)foto 3(11)
In questo weekend mi sono dedicata anche a dei regali, per due compleanni, ma non voglio pubblicare ancora nulla per non rovinare la sorpresa alle festeggiate!