Prima lezione della workalong class di Cal Patch

foto 1-12 cfoto 1(11)

Ieri sera sono riuscita a seguire la prima lezione del corso (dura 1,30 h).
Il materiale da scaricare è uno schema che aiuta a segnare tutte le misure del corpo necessarie a disegnare il pattern di un basic dress (sul quale si possono segnare diverse lunghezze per realizzare una shirt o una tunic).
Sono riuscita a prendere le misure col mio metro a nastro Merchants & Mills, che mi è molto utile perchè ha le misure sia nel sistema metrico che in quello imperiale. Cal ovviamente ragiona in pollici, ma non ci sono problemi a seguire il corso utilizzando misure in cm (me lo ha confermato anche Cal in un tweet).

foto 2(10)

Alcune delle misure prese vanno poi divise per alcuni fattori prima di essere riportate nel disegno (nello schema sono segnate già le divisioni da fare). Ad esempio il pattern del front side (e del back side) corrisponde ad un quarto del modello che si andrà a realizzare, mentre le misure delle maniche vanno solo dimezzate.

Ho preferito solo guardare attentamente la parte pratica di disegno per ora, nei prossimi giorni mi metterò all’opera per realizzare il mio primo pattern (devo procurarmi dei fogli da disegno abbastanza grandi, mi sembra che Tiger dovrebbe averli).
E’ davvero sorprendente come riportando le proprie misure sul foglio si vada pian piano delineando il modello dell’abito. Cal si aiuta con un “curvy ruler” per disegnare le curve. Direi che questo è il prossimo strumento da procurarmi!

foto 3-7foto 2-12
Prima si disegna il modello e poi si aggiungono i “seam allowance”, ovvero dei cm aggiuntivi per i margini di cucitura.
Avendo preso tra le misure quella dal punto centrale delle spalle alla lunghezza desiderata per una maglia, una tunica e un abito, si possono segnare sul pattern 3 diverse lunghezze che permettono di realizzare diversi capi con questo cartamodello basic. Cal realizza front side e back side sullo stesso cartomodello.
Successivamente disegna il pezzo per realizzare le maniche e quello per il collo.
Infine Cal insegna ad etichettare i pattern. Le informazioni necessarie per permetterci sempre di individuare il nostro modello sono: nome del pattern (basic dress\basic tunic\basic shirt), parte del pattern (front & back side, sleeve, collar), modalità di taglio (cut on fold\cut 2).
Questa sera ci sarà la prima live chat con Cal, che ha messo a disposizione un form per inviare delle domande. Ecco la mia:

What is the best way to realize a pattern in 3 sizes: small, medium, large. From which size should I start?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...